Walter Rossi

UN OSSERVATORIO SUL FASCISMO A ROMA

Pensiamo che, a quaranta anni dall’assassinio di Walter Rossi, promuovere la creazione di un “Osservatorio sul Fascismo a Roma” sia un modo giusto per ricordarlo. Lo intendiamo come uno strumento aperto alla consultazione pubblica e un riferimento per pubblicizzazione di notizie e fatti. Constatando, in queste ultime settimane, l’attivismo sempre più crescente delle formazioni fasciste sul territorio cittadino e nazionale, ci si rende conto maggiormente dell’importanza di un lavoro di smascheramento a 360° delle attività che i gruppi e le organizzazioni dell’estrema destra radicale svolgono sul piano politico, sociale e finanziario, dei collegamenti esistenti con organizzazioni malavitose, partiti e politici che offrono loro denaro e coperture a vario livello. Immaginiamo l’Osservatorio strutturato in due parti principali. La prima, come raccoglitore di notizie provenienti sia dal monitoraggio sul territorio che da fonti giornalistiche e giudiziarie; la seconda, di controinformazione. In sintesi, dovrebbe costituirsi una redazione che analizzi, verifichi e colleghi le notizie ricevute e ne curi la pubblicazione attraverso la divulgazione sui principali social network, come Facebook, per l’immediata diffusione di notizie e appuntamenti nel breve termine e un sito internet per la pubblicazione di inchieste e dossier che possano formare, nel tempo, un archivio di dati online facilmente consultabile. La Pagina Facebook “Per la Costruzione dell'Osservatorio sul Fascismo a Roma” è stata creataper cercare di veicolare ulteriormente questo progetto, mentre per la costruzione del sito i tempi sono sicuramente più lunghi. Infine, abbiamo l’intenzione di promuovere un’assemblea cittadina a ridosso del 30 settembre, anniversario dell’assassinio di Walter Rossi, per comunicare alla Roma Antifascista la nascita “dell’Osservatorio” e, contestualmente, presentare un primo contributo sui finanziamenti ai quali attingono le nuove destre.

"Per la costruzione dell'Osservatorio sul fascismo - Roma"